fbpx
Giappone,  Scoperta

Che cosè il Mugicha?

Il Mugicha, indicato anche come mugi cha, è una bevanda a base di orzo tostato, diffusa e apprezzata in tutto il Giappone. Questo “tè d’orzo” come a volte viene chiamato è noto per la sua profonda connessione con la cultura giapponese, offrendo un’alternativa affascinante ai tè più tradizionali come il sencha o il matcha.

Il Mugicha offre un’esperienza di gusto unica che si distingue per il suo carattere tostato e leggermente nocciolato. La tostatura dell’orzo conferisce all’infusione una ricchezza e una profondità di sapore che lo rendono avvolgente e appagante. Potrete percepire una dolcezza naturale, con un retrogusto che ricorda la nocciola, il cacao o il caffè creando un equilibrio armonioso tra il calore della tostatura e la freschezza dell’orzo.

Si tratta di una bevanda naturalmente priva di caffeina e spesso viene considerata anche una valida alternativa al caffè per chi ama il suo sapore ma vuole fare a meno dei suoi effetti eccitanti. Può essere gustata in qualsiasi momento della giornata. Molti giapponesi lo preferiscono come bevanda rinfrescante durante l’estate, servito freddo con ghiaccio per combattere il caldo estivo. D’inverno, invece, è ideale per scaldarsi grazie al suo carattere avvolgente.

Il Mugicha nella cultura giapponese

Questa bevanda d’orzo è profondamente radicata nella cultura giapponese, diventando un elemento essenziale nelle tavole di molte famiglie. È spesso servito come accompagnamento a pasti leggeri, ma è altrettanto apprezzato da solo, per dissetarsi o godersi un momento di tranquillità.

Il Mugicha ha lasciato il segno anche nel mondo dell’arte, comparendo in diversi film e libri che celebrano la cultura giapponese. Nel film “Il Castello Errante di Howl” dello Studio Ghibli, ad esempio, il protagonista è spesso visto sorseggiare una tazza di Mugicha, creando un’atmosfera accogliente e familiare. Nel romanzo “Norwegian Wood” di Haruki Murakami, il Mugicha è menzionato come una bevanda confortante, simbolo di calma e stabilità in un mondo in continua evoluzione.

Mugicha e glutine

È fondamentale sottolineare che il Mugicha, derivato dall’orzo, contiene glutine. Per coloro che seguono una dieta senza glutine o hanno sensibilità a questa proteina, il Mugicha potrebbe non essere l’opzione ideale. Tuttavia, se stai cercando alternative senza glutine nel mondo delle bevande senza caffeina, ti consigliamo di esplorare il Soba Cha. Questo infuso, preparato con grano saraceno tostato, offre un’esperienza aromatica unica e priva di glutine.

Come prepararlo

Il Mugicha che abbiamo selezionato ha subito una tostatura media, per un sapore equilibrato e adatto a tutti i palati. Per prepararlo basta mettere in infusione un cucchiaino di semi in 250ml d’acqua a 100 gradi per 5 minuti. Per un sapore più intenso, il tempo di infusione può essere prolungato. Ideale anche raffreddato come bevanda rinfrescante!

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuoto