India,  Ricette,  Scoperta

Cos’è il chai latte?

Quante volte abbiamo sentito parlare di chai latte? In questo articolo scopriamo cos’è e come farlo in casa!

“Chai” (si legge “ciai”) significa semplicemente “tè” in lingua indiana, ma nel resto del mondo viene usata questa parola per indicare il masala chai, uno dei modi più classici di bere il tè in India. Si tratta di un tè nero, solitamente molto robusto, arricchito dalle classiche spezie masala: cannella, anice, zenzero, pepe nero, chiodi di garofano, cardamomo.

Uno dei modi di consumare il chai, tradizionale in India ma ormai popolare in tutto il mondo, è appunto il Chai Latte: un mix di tè speziato, latte, zucchero e miele, dal sapore molto intenso e dolce. Ogni famiglia indiana ha la propria ricetta di chai latte, che varia per tipologia e quantità di spezie, oppure si affida a preparazioni solubili. Nelle catene di caffè famose in tutto il mondo, invece, il chai latte è preparato a partire da concentrati di tè e zucchero a cui viene aggiunto latte caldo. Ma possiamo provare a preparare il chai latte anche in casa, a partire da una miscela di tè nero chai di alta qualità e con la possibilità di alcune personalizzazioni!

Ingredienti per 2 persone

250ml di acqua
250ml di latte (vaccino o vegetale)
5 cucchiaini di zucchero di canna
6 grammi di tè Black Chai
Miele

Preparazione

Scaldare l’acqua a 90° e infondere il tè per 4 minuti. Scaldare il latte con lo zucchero in un pentolino, finché lo zucchero non sarà sciolto. Unire il latte al tè aggiungendo un cucchiaino di miele. Pronto!

La ricetta base può essere poi personalizzata in tanti modi: si può aggiungere dello zenzero fresco al latte in ebollizione, oppure una spolverata di cannella o del pepe macinato sulla superfice della tazza, o ancora sostituire il latte semplicemente scaldato con del latte montato per preparare una sorta di “chai cappuccino”.

Provalo anche in purezza

Il chai latte è sicuramente il metodo più goloso di gustare un tè speziato. La nostra miscela chai, però, è stata selezionata per il suo equilibrio e naturale dolcezza e può essere consumata anche senza l’aggiunta di latte e zucchero 😉

0