fbpx
Scoperta

Tre tè verdi puri per iniziare

Molte persone sono affascinate dal tè verde, dalla sua tradizione e dall’immaginario che li accompagna. Quando si tratta di gusto, però, non è raro che ne restino deluse e decidano di non ripetere l’esperienza. E’ un vero peccato perché il mondo dei tè verdi è ampissimo e nasconde delle vere sorprese, ricche di sapore e inaspettate. Ci sono diverse ragioni alla base di questa “delusione” e una di queste è la scelta del tipo di tè. Proprio perché ci sono infinite varietà di tè verdi, non tutte sono adatte per chi si approccia per la prima volta a questa bevanda! In questo articolo ve ne suggeriamo tre per noi ideali per iniziare a conoscere questo prodotto, facili sia a livello di gusto che di preparazione.

Ceylon Green

Quando si parla di tè verdi si pensa subito alla Cina o al Giappone. Ci sono però tè verdi con provenienze diverse che possono essere una vera sopresa e una “porta d’ingresso” ideale per chi inizia a conoscere questo prodotto. Il Ceylon Green, ad esempio, arriva dallo Sri Lanka ed è il tè che consigliamo spesso a chi cerca un tè verde “facile”. Le sue grandi foglie color oliva hanno un profumo che ricorda la buccia di pesca e la sua infusione ha note fruttate che ricordano l’albicocca e nessuna astringenza. E’ buono sia caldo che freddo e, sebbene sia sempre meglio prepararlo con i dovuti accorgimenti, non tende a rovinarsi nel caso di distrazioni nella temperatura dell’acqua o nel tempo di infusione!

Wu Lu

La dolcezza dell’infusione è una caratteristica che dovrebbe essere comune, in gradi diversi, a tutti i tè verdi preparati con cura. Nel Wu Lu questa caratteristica è particolarmente presente, con un’infusione estremamente dolce, rinfrescante e primaverile. E’ il tè ideale per iniziare a conoscere il mondo dei tè verdi cinesi perché racchiude tutte le loro caratteristiche principali in un unico prodotto facile da preparare e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Genmaicha

Qui abbiamo barato un po’. Sebbene il Genmaicha entri a pieno diritto nella categoria dei tè puri vista l’assenza di aromi, è innegabile che il riso tostato con cui le foglie di tè sono miscelate gli conferisca un sapore unico e inconfondibile! E’ uno dei tè più diffusi della tradizione giapponese e con il suo gusto leggermente sapido e che ricorda le note della frutta secca tostata è perfetto per accompagnare i pasti e i dessert (provatelo insieme al cioccolato bianco!), rendendolo quindi una scelta quotidiana facile da apprezzare.

La scelta del tipo di tè è la base per iniziare ad esplorare questo mondo senza “delusioni”. I tè che vi abbiamo proposto in questo articolo sono tre prodotti di alta qualità, ma dal gusto facilmente apprezzabile, anche in caso di preparazioni meno attente ed esperte. Per preparare un’infusione come si deve, però, sempre meglio allenarsi a seguire le indicazioni di dosaggio, temperatura dell’acqua e tempo di infusione!

0