fbpx
Scoperta,  Su di noi

Questione di equilibrio

Una delle parti che preferiamo del nostro lavoro è la ricerca continua di nuovi tè, tisane e infusi da proporvi in bottega. Assaggiamo periodicamente decine di nuovi prodotti, a caccia dei sapori migliori e delle qualità più elevate, tenendo sempre a mente alcune linee guida che determinano l’ingresso di una nuova miscela nella nostra collezione. La prima di cui vogliamo parlarvi è l’equilibrio.

Cosa significa equilibrio per noi?

Il gusto di un prodotto per noi è equilibrato quando tutti i sapori sono bilanciati tra loro, senza che nessuno sovrasti l’altro. Questo concetto è ovviamente più chiaro nelle miscele composte da più ingredienti come i tè aromatizzati o le tisane, ma anche i tè puri possono avere sapori più o meno bilanciati.

Nei tè aromatizzati in particolare l’equilibrio dei sapori per noi è raggiunto quando, oltre agli aromi degli ingredienti “aggiunti”, il gusto del tè resta riconoscibile e se ne percepisce la qualità elevata. Spesso questo è uno dei criteri che ci porta proprio a scartare delle ricette, magari con un buon aroma ma con una base di tè non evidente o di gusto non convincente.

E l’intensità?

Selezionare gusti equilibrati non significa avere infusioni poco saporite! Anzi, spesso le nostre miscele fondono diversi sapori, tutti con il loro carattere. Un esempio è il nostro tè nero Caleri, aromatizzato al ginepro e lemongrass: è un tè dal gusto molto intenso, con una fortissima personalità, ma proprio per questo è stato sviluppato a partire da una base di tè altrettanto caratterizzata come l’Assam, che bilancia il gusto finale.

Gli ingredienti insoliti

In alcuni casi, per raggiungere l’obiettivo dell’equilibrio vengono usati degli ingredienti inaspettati. E’ il caso, ad esempio, di Sunny: il nostro tè verde aromatizzato al pompelmo bilancia il gusto aspro dell’agrume con la dolcezza di fiocchi di carota e zucca!

Le eccezioni

Come ogni regola che si rispetti, ovviamente ha le sue eccezioni! Ogni tanto, infatti, ci capita di cedere a sapori talmente intensi da avere una personalità dominante rispetto al tè, quelli che definiamo estremi. Dark Chocolate, ad esempio, ha un sapore estremo di cioccolato; allo stesso modo Abracadabra ha un sapore molto dolce ed un aroma estremo di prugna, ma come potevamo resistere ad un tè BLU?

0