fbpx
Cucina,  Scoperta,  Tè freddo

Il tè a tavola – Summer Edition

L’universo del tè è attraente e affascinante, e a tratti anche di tendenza. Capita spesso di leggere articoli che descrivono questo mondo come complesso e affascinante e lo è senza dubbio, ma la cosa più bella è ribaltare l’approccio e capire che si tratta di una bevanda versatile e semplice.

Il vino è sicuramente l’elemento che ha più affinità con il tè: origini e terroir differenti, molteplici tipologie di lavorazione, temperature di servizio e appositi strumenti per affrontare la degustazione… C’è chi approccia un calice di vino con l’istinto del sommelier, e chi semplicemente si gode il momento.

Per il tè è la stessa cosa. Un buon tè fatto rispettando semplici e facili regole di preparazione può essere un atto critico di degustazione, ma deve soprattutto essere un piacere facile e accessibile.

I tè puri, in particolare, si prestano come il vino ad essere serviti a tavola, a tutto pasto. Esistono sicuramente abbinamenti (o pairing) eccellenti e ricercati, così come esistono tè facili e versatili che possono accompagnare tutte le portate, dall’antipasto al dolce.

Le famiglie dei tè e gli abbinamenti consigliati

Senza andare nel dettaglio delle lavorazioni dei tè e dei diversi terroir, ci si può affidare a regole di base estremamente semplici per abbinare le diverse famiglie dei tè a tavola.

TE’ NERI
I tè neri sono estremamente versatili a tavola. D’estate verrebbe da declassarli a favore dei tè verdi. In realtà molti piatti estivi beneficiano dall’abbinamento con dei tè neri infusi a freddo. Pensate alle tartare di carne, al roastbeef, o anche a contorni misti di verdure fresche dell’orto con aggiunta di spezie e aromi. Non lasciatevi ingannare dal fatto che i tè neri siano associati alla stagione invernale. Non sarà un caso se il tè nero è il prescelto nelle preparazioni a freddo nelle regioni più calde e afose.

TE’ VERDI
I tè verdi hanno caratteristiche estremamente variabili. Le principali differenze risiedono nel tipo di cottura che le foglie subiscono durante la loro preparazione nel Paese d’origine. Per semplificare diremo che i tè verdi giapponesi sono lavorati con una cottura al vapore, mentre i tè verdi cinesi e di altre origini sono cotti in padella, cioè a contatto con del metallo rovente.
In generale i tè verdi si sposano perfettamente per affinità con tutte le verdure, crude, al vapore, in padella o al forno. Le note vegetali si rafforzano a vicenda regalando esperienze nuove e inedite. È sempre intrigante giocare con le temperature per accentuare le sensazioni. Un tè tiepido può preparare il palato a gustare un’ottima insalata fredda, così come un tè leggermente fresco può intensificare l’esperienza di un contorno di verdure al forno.
Oltre che con le verdure, i tè verdi si sposano perfettamente con crostacei, molluschi e pesce. Le cotture delicate e con pochi condimenti esaltano l’esperienza dell’abbinamento con il tè, soprattutto se fresco o a temperatura ambiente, ma bisogna ammettere anche che le note vegetali e fresche di un tè verde sono perfette anche in abbinamento a un’ottima frittura di pesce. In questo caso è suggeribile gustarlo caldo. Il calore aiuterà a pulire le pareti della bocca dall’olio e a preparare le papille per il prossimo morso croccante.

TE’ BIANCHI
Certamente ci si può spingere nel ricercare abbinamenti vincenti con questa famiglia di tè. E’ sicuramente divino con un carpaccio di seppia cruda, o con un dessert leggero e delicato a base di pesca, o con del pesce cotto al vapore… La verità è che i tè bianchi meritano di essere apprezzati in purezza, e soprattutto lontano dai pasti, per essere certi di apprezzarli con un palato pulito e neutro.

TE’ OOLONG
I tè oolong con ossidazione medio alta sono perfetti d’estate. I tè oolong si abbinano perfettamente con molti salumi affettati che spesso sono sulle nostre tavole quando non vogliamo usare il forno. E vogliamo parlare delle abitudini estive di consumare piatti meno calorici e ad alto contenuto proteico come il pollo o il vitello semplicemente piastrato? Un oolong mediamente ossidato esalta questo tipo di piatti.

Vuoi saperne di più? Scopri la nostra selezione estiva di tè da pasto o i nostri consigli di pairing con i piatti tradizionali dell’estate!

0